Proclamati i vincitori del concorso internazionale di arte contemporanea “Segreen Art Workplace”
OPERA VINCITRICE

Sodalizi di Silvia Maffioli

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA

Infinity Changing di Alberto Gianfreda

SEGNALAZIONE DELLA GIURIA, EX AEQUO
See Green di Patrizia Bonardi
Frappa di Francesca Pasquali

Cosmic Ring di Studio Kster di Stefania Ranghieri

La selezione delle opere è avvenuta in tre tempi: la Giuria ha individuato i 20 migliori progetti tra gli oltre 100 pervenuti; le opere selezionate sono state quindi sottoposte al voto delle persone che lavorano nel Centro Direzionale Segreen Business Park, dove l’opera vincitrice sarà collocata; tenendo conto di questa votazione, la Giuria, è quindi pervenuta alle proclamazioni finali.

La cerimonia ufficiale di premiazione avverrà in occasione della installazione dell’opera, che sarà realizzata entro giugno 2015.

Il Concorso, aperto agli artisti di tutto il mondo, è stato promosso da CBRE Global Investors, società multinazionale di investimento immobiliare e proprietaria del complesso direzionale, ed è stato curato dal Movimento di Resilienza italiana in collaborazione con Panza collection.

La Giuria ha visto la partecipazione, oltre che di esponenti delle aziende presenti nel complesso del Segreen Business Park, di critici, storici, esperti d’arte, collezionisti, direttori di gallerie d’arte e artisti: Francesca Corrao, Andrea Dall’Asta S.J., Paola Formenti, Elio Grazioli, Paolo Lamberti, Giuliana Montrasio, Giuseppina Panza, Alessandra Pioselli, Valdi Spagnulo.

L’arte nel luogo di lavoro: un tema molto presente nel dibattito sociale, economico e culturale di questi anni.

E’ questo l’obiettivo di Segreen Business Park: inserire, nel corso degli anni, opere d’arte appositamente progettate per il complesso immobiliare, nei suoi spazi interni ed esterni. Opere che giorno dopo giorno dialogano con il pubblico, diventando metafora della relazione tra chi vive e fruisce gli spazi di Segreen “dall’interno”, abitandoli, e chi invece vi transiterà ed entrerà in contatto “dall’esterno”.

Il progetto Segreen Art Workplace è iniziato il 15 maggio 2014 quando sono state inaugurate, attraverso una riflessione tra Giuseppina Panza di Biumo e Ilaria Bignotti, tre grandi opere site-specific di Mirco Marchelli e Francesco Arecco, installate nelle due hall degli edifici X e Y. Una collezione che continuerà ad arricchirsi grazie a questo concorso. Ora non ci resta che aspettare la realizzazione dell’opera vincitrice.

Segreen Business Park, il miglior progetto di riqualificazione sostenibile vincitore del premio ReBuild 2013, è un complesso concepito secondo i più elevati standard internazionali e frutto di un’analisi delle più avanzate modalità di lavoro contemporanee. Il complesso, che articola tre edifici principali (per circa 30.000 mq di spazio per uffici) in dialogo tra loro con collegamenti trasparenti e permeabili, sta riscuotendo grande successo e accoglie già aziende quali Brother, Lenovo, Triumph, Covidien, Symantec, Heinz, Bühler, Eaton. E’ stato selezionato come finalista per la categoria Best Refurbished Building al MIPIM Awards 2015.

Per ulteriori informazioni: Reina Torres, Ufficio Stampa
r.torres@segreen.com – +39 366 117 0098

www.segreen.com – www.resilienzaitaliana.org

cerchidida

segreen